The Frame e The Serif, i TV di Samsung sposano tech e design

I due TV sono stati protagonisti di un evento organizzato a Milano in collaborazione con Domus in cui si è discusso del ruolo che design e tecnologia svolgono oggi nelle nostre vite.

  • Informazione pubblicitaria

Per il lancio italiano della nuova generazione dei suoi TV lifestyle, The Frame e The Serif, Samsung ha organizzato a Milano un evento speciale in collaborazione con Domus che ha posto al centro l’unione fra arte, design e tecnologia. 
Già a partire dal titolo, “New Icons”, l’evento ha voluto mettere l’accento sulla natura innovativa e originale dei due televisori che provano a ripensare il ruolo tradizionale dell’oggetto TV nell’ambito domestico.

The Frame, progettato dal design studio Fuseproject di Yves Béhar, nasce con l’intento di creare un oggetto indistinguibile da un quadro incorniciato e ripensare la posizione fisica del televisore. Quando è spento, la modalità Art Mode di The Frame permette di mostrare sullo schermo una collezione di opere d’arte o una galleria delle foto caricate manualmente dall’utente. È un ribaltamento della natura stessa del televisore, che ora   da spento non è più un grande rettangolo nero ma diventa un elemento che aggiunge valore al living in maniera completamente nuova. 

“Design è una parola divenuta sempre più importante nel mondo contemporaneo, come la tecnologia e il digitale, e non è soltanto progettazione, ma anche un modo in cui si ricostruisce la realtà e se ne dà un’interpretazione”, ha spiegato Walter Mariotti, direttore editoriale di Domus nel suo intervento all’evento milanese. “È questo il valore espresso da Samsung negli oggetti esposti qui oggi, prodotti - anche se la definizione è riduttiva - che riscrivono la nozione del televisore” per mostrarne una nuova natura possibile. 

Come il The Frame anche The Serif si basa su uno statement progettuale assai audace. Creato da Samsung assieme alle superstar del design d’interni Ronan e Erwan Boroullec, sintetizza il linguaggio di design dell’arredamento con quello della tecnologia. Il risultato è un oggetto “dotato di una solida presenza che sta bene in qualsiasi ambiente”. Se visto di lato, il TV riprende la forma di un “I” maiuscola in carattere serif, da cui il nome. La parte superiore del TV è di fatto una piccola mensola, e The Serif può rimanere in posizione grazie alla base allargata, senza ulteriori supporti.

“Samsung è da tredici anni l’azienda numero uno nel mercato dei televisori. Da diversi anni i nostri design center e il top management hanno iniziato a ripensare il concetto del televisore per venire incontro alle nuove esigenze degli utenti”, ha detto Bruno Marnati, Head of Audio-Video Division di Samsung Italia. “Abbiamo pensato quindi ai luoghi comuni che definiscono un televisore, come il  groviglio di fili, l’effetto buco nero nella parete, lo spazio occupato in casa da un oggetto che spesso rimane spento al fine di sovvertirli: The Frame e The Serif sono i risultati di questa nostra ricerca”. 

Samsung The Frame 4K è ora disponibile in Italia in quattro modelli: 43” (999€), 49” (1199€), 55” (1599€) e 65” (1999€). Tre i formati disponibili per il The Serif: 43” (999€), 49” (1199€) e 55” (1599€). 

Brand:
Samsung
Anno:
2019
Leggi tutto
China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka Korea icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views icon-instagram