Performance iN Lighting

Tecnologie innovative esaltano le forme di un capolavoro del Barocco

Performance iN Lighting e Iren Energia, con la consulenza di GMS Studio Associato di Milano, illuminano la Cappella della Sacra Sindone di Torino.  

Le vicende architettoniche che riguardano la Cappella della Sacra Sindone di Torino sono un piccolo ma importante pezzo della storia d’Italia, a cui Performance iN Lighting a contribuito con un nuovo sistema di illuminazione che ne esalta le forme.

Inizialmente commissionata dal duca Carlo Emanuele di Savoia all’architetto Carlo di Castellammare nel 1611, come spesso è successo per le grandi opere del passato, il progetto originale ha subito numerose modifiche, fino ad essere rivoluzionato e ultimato da un grande maestro del Barocco: l’architetto, teologo, filosofo e matematico Guarino Guarini.  Il cantiere si concluse solo nel 1694, quando la reliquia della Sindone fu deposta nell’altare centrale disegnato da Antonio Bertola.

Qui è rimasta fino all’aprile del 1997, quando la Cappella è stata colpita da un incendio che ne ha danneggiato profondamente la struttura.

Per restituire al pubblico una delle principali architetture del barocco italiano è stato necessario un grande cantiere architettonico e strutturale, che ha compreso la sostituzione di circa 1400 componenti di marmo, il consolidamento di 4000 componenti strutturali, il rifacimento di coperture e serramenti, l’aggiornamento degli impianti di sicurezza e il ripensamento integrale del sistema di illuminazione interno ed esterno.

Quest’ultimo è stato pensato, realizzato e sponsorizzato unitamente da Performance iN Lighting e Iren Energia, con la consulenza di GMS Studio Associato di Milano.

Il progetto si pone la complessa sfida di rappresentare l’idea originaria di Guarini, che nella sua architettura ricercava un luogo di elevazione verso Dio.

Performance iN Lighting
Per il nuovo sistema di illuminazione sono stati installati 66 apparecchi che valorizzano l'architettura barocca

Elemento principale della Cappella è la sua cupola, formata da sei livelli sovrapposti di archi, che ruotano gli uni rispetto agli altri, e che si riducono al salire di quota, convergendo nella stella/sole di pietra, al cui centro spicca la colomba dello Spirito Santo.

L’intervento di valorizzazione prevede che le fonti di luce artificiale rimangano nascoste alla vista dei visitatori, rendendo l’architettura e la luce le uniche protagoniste.

L’architetto Marco Montani, partner dello studio GMS di Milano spiega: “Collocare gli apparecchi in modo non visibile allo spettatore è stato il criterio ispiratore per ottenere una soluzione illuminotecnica che enfatizzasse le linee di costruzione definite originariamente per la Cappella, direzionando il flusso in modo degradante verso l’alto. Grande attenzione è stata posta al fatto che si tratti di una cupola singola che si staglia in un cielo aperto, senza costruzioni nell’intorno; il tutto per impedire una eccessiva dispersione nell’area circostante.”

Performance iN Lighting
Il nuovo progetto di illuminazione è una parte fondamentale dell'intervento di ristrutturazione che ha seguito il tragico incendio del 1997

Ogni postazione è connotata dalla presenza di apparecchi con caratteristiche fotometriche peculiari alla specifica funzione. Quindi, salendo dal basso verso l’alto, i valori di illuminamento delle superfici aumentano, evidenziando la percezione dell’ascensione.

In totale sono stati installati 66 nuovi apparecchi illuminanti, utilizzando i modelli Win+ 1, Strip Square RGB e Focus+ 3.

Per gestire al meglio il sistema di illuminazione e adattarsi nel tempo alle diverse esigenze che potranno sorgere è stato installato un sistema di controllo che garantisce la massima flessibilità nella gestione, consentendo di controllare tutti gli apparecchi con una unica interfaccia DMX estremamente intuitiva.

Leggi tutto
China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka Korea icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views icon-instagram