Questo mese: Domus 959

Copertina

Collage ideato da Tatiana Bilbao per la copertina di Domus 959, giugno 2012

Editoriale: Aspiring to Natural Grace. Un omaggio a David Weiss (1946–2012)

Tatiana Bilbao

Op–ed: Che cosa succede al maxxi?

Francesco Garofalo

Journal

A cura di Elena Sommariva

Photoessay: Concrete Landscapes

Asier Gogortza

Un’architettura per i vivi

L'edificio che Tatiana Bilbao ha realizzato a San Luis Potosí, in Messico dimostra come un’architettura per i morti può essere, allo stesso tempo, intima e universale. Testo Mary Ellen Carroll. Foto Iwan Baan

Architettura e curatela

Come due poli in antitesi, gli spazi espositivi recentemente realizzati da Lacaton & Vassal e Toyo Ito delimitano il campo entro il quale si muovono le pratiche curatoriali contemporanee. Testo Paola Nicolin

Demolizioni espositive

Con l'estensione del Palais de Tokyo a Parigi, Anne Lacaton e Jean-Philippe Vassal dimostrano che un’architettura incompleta è quella più consona al linguaggio dell’arte contemporanea. Testo Gonzalo Herrero Delicado, Maria José Marcos. Foto Philippe Ruault

Spazialità binarie

In un piccolo museo a Kawagoe, Toyo Ito sovverte le convenzioni della “scatola bianca” e manipola spazio e luce per produrre un’intensa percezione delle opere del pittore figurativo Yuji Misu. Testo Julian Worrall. Foto Iwan Baan. A cura di Laura Bossi

Network: Una scala nella foresta

Una scala in Corten che non porta da nessuna parte, per guardare sopra un bosco di querce. Testo Marianne Lie Berg

Et voilà le Salon!

Il carattere del Salone 2012: dalla costruzione tridimensionale alla valorizzazione delle tecniche artigianali. Testo bcxsy, Matali Crasset, Odoardo Fioravanti, Martí Guixé, Ross Lovegrove, Gabriele Pezzini. A cura di Loredana Mascheroni. Foto Ramak Fazel

WikiHouse Edilizia open-source

Disponibile su una piattaforma online, la WikiHouse è un arsenale costruttivo che sfida i dogmi industriali e intellettuali dell’architettura. Testo Beatrice Galilee. Foto Delfino Sisto Legnani

Autoprogettazione 2.0 Design communities

I progetti scelti dalla giuria del concorso Autoprogettazione 2.0 sono una riflessione concreta sulle potenzialità di una rete di produzione diffusa e localizzata, unita all’etica dell’autocostruzione delineata da Mari nel 1974. Testo Loredana Mascheroni. Foto Delfino Sisto Legnani

Il Salone che verrà

Con Open Design Archipelago, Domus ha raccontato la rivoluzione che sta cambiando radicalmente il volto del design. Testo Justin McGuirk. A cura di Loredana Mascheroni. Foto Alberto Sinigaglia, Delfino Sisto Legnani

Maker militarizzati

La decisione del ministero della Difesa statunitense di finanziare la creazione di 1.000 makerlab nelle scuole americane ha diviso la comunità dei maker. Testo di Nate Berg. A cura di Elena Sommariva. Infografica Simone Trotti

Supernormal

Grafica sportiva sovrapposta. Testo Max Gadney. A cura di Dan Hill

Age-friendly products Un concorso di design

Con l’aumentare dell’età media della popolazione mondiale, nascono nuove sfide e opportunità per i designer. Domus promuove un “call for ideas” internazionale con l’obiettivo di dare vita a una nuova generazione di oggetti domestici per gli over-65. Testo Antonio Scarponi. A cura di Rita Capezzuto

Matthias Rick The architect of the convivial city

In ricordo di Matthias Rick, Cedric Price dei nostri giorni, prematuramente scomparso lo scorso aprile. Testo Joseph Grima

Oscar Tuazon Being Scott Burton

Oscar Tuazon è regista e insieme protagonista dell’evento-omaggio a Scott Burton alla Fondazione Giuliani. Testo Caroline Corbetta. A cura di Loredana Mascheroni. Foto Giorgio Benni, Sarra Brill, Caroline Corbetta

Rassegna

Cucine a cura di Loredana Mascheroni

Panorama

a cura di Guido Musante

Cold Case

Torre Galfa a cura di Luigi Spinelli