Furnishing Utopia, II

Shaker Design Project torna con nuovi oggetti che reinterpretano la tradizione degli Shaker, spesso considerati i primi minimalisti americani, e fonte d’ispirazione per molti.

The Shaker Design Project, Furnishing Utopia II, 2017
Alla sua seconda edizione, Furnishing Utopia continua la sua missione nel riunire designer internazionali per esplorare, analizzare e reinterpretare gli oggetti tradizionali degli Shaker attraverso una collezione che ne traduca l’ingegno e l’estetica in prodotti per la vita contemporanea. Tutto è iniziato con un workshop nel Hancock Shaker Village, Massachusetts, dove un gruppo di designer ha trascorso una settimana nel villaggio storico e nel Shaker Museum, a contatto con una vasta collezione di oggetti e strumenti.

 

Nonostante oggi siano solo due gli Shaker che anocra lavorano agli oggetti – il fratello Arnold Hadd e la sorella June Carpenter – la loro influenza ha notevolmente influenzato la vita americana e il suo design, diventando fonte d’ispirazione dei modernisti e designer contemporanei di tutto il mondo. Considerati innovatori e i primi fruitori delle nuove tecnologie, hanno inventato e migliorato oggetti come la sega da banco, la turbina idraulica, la scopa e la lavatrice. Sono stati pionieri nella produzione moderna, con sedie, semi commerciali, medicine, cesti e indumenti che sono stati venduti nel mondo ‘esterno’.

The Shaker Design Project, Furnishing Utopia II, 2017
The Shaker Design Project, Furnishing Utopia II, 2017
Gli Shakers hanno anche creduto nella tecnologia open source , condividendo le innovazioni attraverso il giornale The Shaker che permetteva alla comunità di condividere e migliorare le idee. Adottavano un approccio sostenibile nell’uso di materiali utilizzando le risorse locali e un approccio olistico al lavoro e la vita. Considerata una della comunità utopiche di maggior successo, attiva nel Nord Est, del Sud e in certe zone del Midwest degli Stati Uniti per circa 200 anni, il loro periodo più produttivo è stato verso la fine del 1800 con una popolazione di 6.000 persone. Hanno inoltre prodotto innumerevoli articoli per le esigenze quotidiane, con l’idea che tutte le questioni meritano lo stesso livello di cura e attenzione nella loro progettazione e produzione, dal portacandela alla casa.
The Shaker Design Project, Furnishing Utopia II, 2017
The Shaker Design Project, Furnishing Utopia II, 2017

Ultime News

Altri articoli di Domus

Leggi tutto
China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka Korea icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views icon-instagram