Domus Take Over: i video selezionati per il numero di marzo 2019

Le migliori scuole europee di architettura, design, arte e grafica chiamate a raccolta per raccontare Domus. Ecco i video degli studenti del Politecnico di Milano.

Per la prima volta Domus e giovani aspiranti grafici collaborano per dare una copertura immediata sui social media al nuovo numero della rivista. Gli studenti del Politecnico hanno avuto 7 giorni per creare un video che esprimesse la loro personale interpretazione su Domus 1033, “Le infrastrutture del potere”. La redazione ha selezionato questi 3 video. 

Insight di Sharon Manfredi e Arianna Vassena

“Con INSIGHT il nostro obbiettivo era quello di rappresentare in 20s il numero di marzo di Domus e suoi articoli caratterizzanti. Non è stato facile misurarci con una rivista di fama internazionale come Domus ma abbiamo ottenuto un prodotto accattivante, dando un’idea dei contenuti e enfatizzando le novità di Winy Maas”.

But the controversy has taken a surprising turn. “Populists” are typically those who emphasise the primacy of politics, leaving barely any space to technical expertise. This was how it was with the 2019 budget, in which the government inserted two provisions – one relating to early retirement and a second to a universal basic income – which will have a more than controversial effect on the public finances. The reversal of welfare reforms, in particular, has been opposed by almost all experts in the field.

Cambiamenti di Riccardo Rigamondi

“Un viaggio di continui cambiamenti attraverso la costruzione di una nuova città, che da spoglia e anti-naturale si riempie di natura come dovrebbe essere la città del futuro. Nella nuova città il fiume, storicamente grande determinante per un insediamento, è invece sostituito da una ferrovia, collegamento della città con il mondo, e proprio da questa inizia il percorso”.

Data and Lines di Simona Camanini

“Questo progetto ha il fine di mostrare, in maniera semplice e pulita, la voglia degli abitanti di questo pianeta di combattere, in diverse forme, tutti quegli atti che mettono a rischio la salute della Terra. I dati sono i protagonisti in quanto sono la novità per la rivista. Essi non sono stati inseriti con il fine ultimo di essere letti e compresi, ma con la volontà di incuriosire l’utente finale.
L’intero motion graphics risulta, quindi, molto veloce e difficoltoso per la lettura, dando giusto un assaggio di quello che sarà il numero di Marzo.”.

Leggi tutto
China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka Korea icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views icon-instagram