Tadao Ando: “La sfida della casa”

Nell’editoriale di marzo il guest editor 2021 affronta il tema dell’unità abitativa unifamiliare come “un’espressione di umana immaginazione che oscilla tra l’astratto e il concreto”.

Tadao Ando: “Portagioielli metropolitani”

Nell’editoriale di febbraio il guest editor 2021 parla della necessità di produrre dichiarazioni critiche nei confronti delle istituzioni urbanistiche e di fare in modo che gli edifici agiscano come “emissari di uno spirito che non accetta compromessi”.

Tadao Ando: “La conquista della luce”

Nel suo primo editoriale Tadao Ando ci racconta di come la luce naturale abbia conquistato lo zenit dell'architettura in tutte le epoche e in ogni luogo, dalla luce ascetica del nord Europa alle ombre intime delle case giapponesi.

Tadao Ando: “Il mondo deve cambiare”

Tadao Ando racconta il proprio modo di affrontare l’architettura e la vita, mutuato dalla boxe. Convinto della necessità di cambiare per affrontare le sfide globali, ci invita a coltivare la nostra forza interiore, “a rimanere verdi, acerbi e ricchi di spirito, come le mele”.

Tadao Ando

L’architetto giapponese, Guest Editor di Domus 2021: “A prima vista la mia architettura sembra esposta, come se avessi cercato di creare quel tipo di spazio astratto che risulta dall’eliminazione di tutti gli elementi funzionali e pratici. In realtà. Non lotto per uno spazio astratto ma per un archetipo dello spazio” (Tadao Ando)