DAP studio converte un palazzo ottocentesco in residenza universitaria

La riconversione dell’edificio di sette piani a Torino coniuga innesti contemporanei sulla struttura dell’edificio recuperando l’impianto originario dei soffitti e delle murature in mattoni pieni.

DAP Studio, residenza universitaria Palestro 3, Torino

‘Palestro 3’ a Torino è la residenza universitaria realizzata da DAP studio in un palazzo di metà Ottocento, sito tra piazza Castello e Porta Susa. Un progetto che ha coinvolto in profondità l’intero edificio di 2.500mq con la completa revisione della distribuzione degli spazi interni e il recupero delle facciate di pregio. La demolizione selettiva iniziale ha eliminato tutte le partizioni interne non strutturali, recuperando l’impianto originario, già oggetto nel Novecento di diversi interventi edilizi, e ha riportato alla luce elementi di qualità come i soffitti a botte e a crociera e le murature in mattoni pieni, prima soffocate dagli intonaci. Il progetto concentra gli spazi comuni e di relazione al piano terra, nel cortile interno – trasformato in spazio di socialità – e al piano interrato, dove sono stati realizzati una palestra, la lavanderia, una sala studio e un’area relax, oltre ai locali tecnici.

L’ingresso è stato pensato come uno spazio di attesa e relazione collegato al locale reception. Il secondo accesso, dedicato agli spazi comuni, è speculare a esso e identico nei materiali, e si trova sul lato opposto dell’androne, pensato come una strada interna – pedonale e carrabile –, con un preciso valore urbano, su cui si affacciano le entrate. Questo spazio funge da collettore e fulcro di tutto il sistema distributivo di accesso al palazzo storico. Il dialogo tra la struttura storica e i nuovi interventi è enfatizzato, negli spazi comuni, dalla massività delle murature in mattoni faccia a vista cui è stato accostato il ferro nero, sia nel rivestimento delle pareti sia nei parapetti.

Sono stati realizzati 19 appartamenti – 4 unità per piano e 3 nel sottotetto, per un massimo di 82 utenti, suddivisi in bilocali e trilocali. È stata posta grande attenzione al comfort abitativo con tecnologie impiantistiche non invasive, dalla marcata performance energetica che consente di abbattere il carico termico estivo e invernale in un’ottica generale di contenimento di costi e consumi.

Programma:
residenza universitaria
Architetto:
DAP Studio | Elena Sacco, Paolo Danelli
Cliente:
Reale Immobili Spa
Coordinamento :
Pierpaolo Danelli, DAP Studio
Direzione lavori :
Antonio Presicce, 3+Progetti
Strutture:
Proges srl
Impianti:
Progest srl
Direzione operativa impianti:
Giorgio Colletti, Colletti Ingegneria
Area:
2.500 mq
Costo:
€ 2.500.000,00
Completamento:
2018

Ultime News

Altri articoli di Domus

Leggi tutto
China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka Korea icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views icon-instagram