Pensieri recenti

#22 Daniel Wehrli propone al Salone Satellite tre progetti che coniugano artigianato e tecnologia, ciascuno accompagnato da una domanda sul progetto e il suo contesto. #salone2015

Daniel Wehrli, Seaside outdoor sofa
Il designer svizzero Daniel Wehrli – che ha studiato Disegno Industriale all’ECAL e alla FHNW University of Applied Sciences and Art di Basilea – presenterà tre nuovi oggetti al Salone Satellite 2015, ciascuno dei quali è una dichiarazione sulla funzione e sulla materialità.
Ogni oggetto è accompagnato da una domanda che esprime i suoi pensieri sui diversi progetti e sul loro particolare contesto.
Daniel Wehrli, Plug in Baby. Photo Maxime Guyon
Daniel Wehrli, Plug in Baby. Perché i progettisti dovrebbero preoccuparsi degli accessori? Plug in Baby è nato come riprogettazione di un prodotto noto, quasi scomparso nonostante la sua praticità. Il cosiddetto cavastivali è un piccolo strumento che aiuta nella rimozione di stivali se sono sporchi, pesanti o se sedersi è troppo faticoso. Mentre i prodotti esistenti non soddisfano l'estetica contemporanea, questo prodotto si adatta alle abitazioni moderne ed è funzionale. Può essere usato da persone anziane o giovani. Photo Maxime Guyon
La gamma di oggetti, che spazia dagli accessori ai mobili per interno ed esterno, condivide un approccio progettuale comune che parte da un’attenzione alla funzionalità, nata dallo studio dei comportamenti degli utilizzatori, e utilizza una combinazione di artigianato e tecnologia.

Ultime News

Altri articoli di Domus

China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views