Le torri di MAD Architects ricordano i dipinti di paesaggi cinesi

Come rocce e montagne, il nuovo complesso di edifici e torri di MAD Architects crea una parentesi calma e misteriosa nel cuore di Pechino.

MAD Architects, Chaoyang Park Plaza, Beijing, 2017

Il Chaoyang Park Plaza di MAD Architects a Pechino è caratterizzato da superfici lisce e curve composte da elementi bianchi e neri. Richiama l’emozione e l’estetica della pittura a inchiostro tradizionale cinese, e offre un rifugio tranquillo, protetto dal contesto caos urbano circostante. Il progetto introduce due torri per uffici sul lato nord dell’area che siedono sulla riva di un laghetto con parco annesso e che ricordano due montagne riflesse sull’acqua.

Gli edifici commerciali bassi e a scala più piccola ricordano le rocce montagnose erose dal tempo. Sembrano posizionati casualmente, ma la relazione reciproca è strategica e forma una giardino urbano protetto ma aperto dove le persone possano radunarsi e godere di un po’ di natura in città. Gli appartamenti Armani sono distribuiti su più piani, situati a sud-ovest perseguendo un ideale concetto di “vita all’aria aperta,” con i balconi sfalsati che offrono a ogni unità un’esposizione ottimale.

MAD Architects, Chaoyang Park Plaza, Pechino, 2017
MAD Architects, Chaoyang Park Plaza, Pechino, 2017

Il paesaggio che si viene a formare tra gli edifici comprende pini, bamboo, rocce e stagni: sono tutti elementi del paesaggio orientale che mettono in relazinoe architettura contemporanea e tradizione. L’artista giapponese Kenya Hara è stato chiamato per progettare la segnaletica del sito. Il progetto ha ricevuto la certificazione LEED Gold Certification del Green Building Council USA: le alette verticali posizionate sulla facciata di vetro fanno da sistema di ventilazione e filtro per migliorare l’efficienza energetica, agevolando il raffrescamento degli interni. Alla base delle torri il laghetto serve come sistema di raffreddamento durante l’estate, riducendo le temperature interne.

Progetto:
Chaoyang Park Plaza
Architetti:
MAD Architects
Partner:
Ma Yansong, Dang Qun, Yosuke Hayano (partner in carica); Kin Li, Liu Huiying (partner associati in carica)
Team di progetto:
Fu Changrui, Zhao Wei, Li Guangchong, Lin Guomin, Bennet Hu Po-Kang, Nathan Kiatkulpiboone, Yang Jie, Julian Sattler, Younjin Park, Zhu Jinglu, Xue Yan, Zheng Fang, Matteo Vergano, Wing Lung Peng, Gustavo Maya, Li Yunlong, Tiffany Dahlen, Gustaaf Alfred Van Staveren
Architetti esecutivi:
CCDI Group
Consulenza per le facciate:
RFR Asia
Design d’interni:
MADA s.p.a.m.
Grafica e segnaletica:
Kenya Hara + NDC China
Paesaggio:
Greentown Akin Landscape Architecture Co., Ltd.
Consulenza per l’illuminazione d’interni:
M&W Lighting Limited
Consulenza per l’illuminazione del paesaggio:
Beijing Junhao Lighting Design Co., Ltd
Consulenza per la certificazione LEED:
Shenzhen Institute of Building Research Co., Ltd.
Area del sito:
30.763 mq
Area costruita:
Elevazione 128.177 mq; sotto terra 94.832 mq
Altezza:
142 m
Completamento:
2017

Ultimi articoli di Architettura

Altri articoli di Domus

China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views