Salone del mobile e Fuorisalone 2019

Hands on Design: l’artigianato giapponese e italiano in una collezione senza tempo

Il brand HoD propone venti nuovi prodotti, risultato della collaborazione di sapienti artigiani con giovani designer internazionali.

Uno scrigno di alto artigianato a pochi passi da Villa Necchi Campiglio: Hands on Design occupa uno spazio piccolo e raffinato dove gli oggetti, gli accessori, i prodotti decorativi, raccontano il dialogo tra le tradizioni artigianali italiane e giapponesi e la ricerca di un’estetica di linee pure e senza tempo. Il brand, fondato nel 2015 dalla coppia di designer Kaori Shiina e Riccardo Nardi, coordina le fasi progettuali dei prodotti sin dal lancio del concept, incoraggiando una democrazia progettuale oggi rara. 

“Lanciamo un breef a un centinaio di designer e scegliamo le proposte effettivamente realizzabili e che si avvicinano alla nostra estetica” spiega Carlo Sabbatucci, strategic designer di HoD, “ma è l’artigiano che poi decide cosa realizzare, scegliendo quei progetti che possono interpretare al meglio una tradizionale tecnica artigiana, senza conoscere il nome del progettista”.

Lo spazio di HoD in via Gioacchino Rossini 3 durante il Fuorisalone 2019.

Nella settimana del design, HoD presenta venti nuovi pezzi - vasi, contenitori, tessuti, ceramiche - realizzati con sofisticate tecniche di lavorazione. Le storie degli artigiani sono parte integrante dell’estetica del brand, come quella di Lorenzo Franceschinis, di formazione biologo e oggi artigiano del legno particolarmente attento alle rifiniture. Franceschinis ha realizzato in legno di pino i vasi Sinfonia, disegnati dallo studio Sovrappensiero e colorati con ossidi di cobalto, e Coral, ciotole in legno di noce del finlandese Ilkka Suppanen, rifinite in gomma lacca per ottenere un elegante effetto materico.

Il designer milanese Alessandro Stabile, con il rinomato maestro del legno Shuji Nakagawa, ha ridisegnato l’Ohitus, tradizionale contenitore giapponese del riso, apportando delicate ma efficaci migliori tecniche. Alla squadra di artigiani di HoD si aggiunge quest’anno Bottega Intreccio - un progetto marchigiano che preserva la tradizionale tecnica dell’intreccio – che ha realizzato i contenitori centrotavola disegnati dal duo giapponese Setsu&Shinobu Ito. I raffinati punti luce in alabastro sono il risultato del lavoro di Andrea Luppichini e lo Studio DesignLibero, mentre i designer tedeschi di Studio T hanno creato Moon, un pattern geometrico realizzato da Kyoichiro Washizu, tintore che utilizza i residui de te della provincia di Shizuoka, alle pendici del monte Fuji.

Dove:
Spazio Hod, via Gioacchino Rossini 3
Quando:
8-14 Aprile 2019
Evento:
Fuorisalone2019
Leggi tutto
China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka Korea icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views icon-instagram