Salone del mobile e Fuorisalone 2019

Nasce DOS, il primo distretto diffuso del design

Dall’8 al 14 aprile, la Design Week vedrà nascere un nuovo modello di distretto. Sette spazi per sei zone diverse rivivono e ritornano alla città con DOS, il nuovo progetto di Re.rurban ed Emilio Lonardo.

DOS, Design Open' Spaces, Fuorisalone 2019

Il Fuorisalone di quest’anno, tra le tante novità, vede messo in crisi il concetto stesso di “distretto” con un nuovo modello territoriale: il distretto diffuso. DOS, Design Open’ Spaces, è il progetto a cura di Re.rurban ed Emilio Lonardo in collaborazione con il Comune e il Politecnico di Milano, che riqualifica e restituisce alla città sette spazi finora dimenticati.

Si tratta dei civici 89 e 91 in Corso Garibaldi (Brera), recuperati grazie agli interventi di Marble & Granite Service e di Novacolor con esposizione finale del progetto Skin Cities dello studio Frank&Frank; di via Solari 40 (Tortona), sede di un ex negozio di ferramenta trasformato da Milano Abita in un trilocale; di Torre Liprando all’interno del Borgo degli Ortolani (Sarpi), che ospita l’installazione trans-mediale in realtà aumentata del giovane Bench Collective; di via Pepe 38 (Isola), dove in un ristorante abbandonato si terrà l’Isola Critical Lab dedicato alla moda indipendente; della Repubblica del Design lungo tutto il quartiere Bovisa/Dergano e infine di Piazzale Principessa Clotilde, punto verde dell’intero progetto in cui Lonardo presenterà FlashMate, una design box di 1 metro che contiene tutto il necessario per arredare un monolocale con tutti i comfort.

Come spiegano Diego Longoni di Re.rurban ed Emilio Lonardo, ad essere ridefinita è la cultura stessa del design che “può svolgere un ruolo determinante nell’adozione degli spazi abbandonati, recuperandoli nella loro estetica, funzione o solamente presenza, sperimentando interventi in grado di rigenerare e riconsegnare questi luoghi a nuove possibilità d’uso”.

Seppur diffuso, anche il distretto di DOS ha un suo quartier generale: il Dazio Art Cafè della Darsena, che ospiterà una collettiva di giovani designer emergenti, un’area coworking, una libreria temporanea, food truck ed eventi serali a cura delle più importanti crew milanesi. 

Tra i designer in mostra, il collettivo ILLUMINAZIONI, che riunisce artisti amanti della sperimentazione progettuale con le luci; Lucio del Gottardo, che crea sculture luminose d’ispirazione sacra salentina; SC Concreti con i suoi oggetti d’arredo in cemento; i gioielli stampati in 3D a partire dalla registrazione di un suono di Thesign Gioielli; Filomena Violante, che arreda con i tessuti; la ricerca formale dell’architetto Riccardo Grancini; Massimiliano Marcelia con i suoi mosaici contemporanei, e infine Genesio Pistidda e Roberto Loliva con la loro lampada che non produce luce, ma la assorbe e frammenta. 

Progetto:
DOS
A cura di :
Re.rurban e Emilio Lonardo
Quando:
dall'8 al 14 aprile 2019
Quartier generale:
Dazio Art Cafè
Sito:
www.designopensapces.it

Altri articoli di Domus Salone

Altri articoli di Domus

Leggi tutto
China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka Korea icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views icon-instagram