19 installazioni site-specific nel deserto della California

20 artisti da tutto il mondo sono stati chiamati a raccontare il deserto della Coachella Valley nel segno dell’interattività e dei nuovi media.

Da pochi giorni si è aperta la seconda edizione di Desert X, la mostra d’arte contemporanea internazionale a cielo aperto nel deserto della California del Sud. Curata dal direttore artistico Neville Wakefield con Amanda Hunt e Matthew Schum e prodotta da Desert Biennial, organizzazione no-profit fondata a Palm Springs nel 2015 per richiamare l’attenzione sul fermento artistico dell’intero territorio della Coachella Valley, la mostra vede 19 installazioni site-specific stendersi lungo oltre 50 miglia fino ai confini del Messico.

A partecipare, venti tra i più promettenti artisti contemporanei del mondo chiamati ad interpretare il deserto attraverso media differenti, attuali, ma soprattutto interattivi. È il caso della realtà aumentata di Nancy Baker Cahill, delle scale verso il nulla di Ivan Argote o dei cartelloni storiografici di Cara Romero, per esempio. 

A partecipare, venti tra i più promettenti artisti contemporanei del mondo chiamati ad interpretare il deserto attraverso media differenti, attuali, ma soprattutto interattivi. È il caso della realtà aumentata di Nancy Baker Cahill, delle scale verso il nulla di Ivan Argote o dei cartelloni storiografici di Cara Romero, per esempio. 

Mostra :
Desert X
Durata :
dal 9 febbraio al 21 aprile 2019
Curatori:
Neville Wakefield, Amanda Hunt, Matthew Schum
Luogo:
Palm Springs, California
Fotografia:
Lance Gerber

Ultimi articoli in Design

Ultimi articoli su Domus

Leggi tutto
China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka Korea icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views icon-instagram