Sottsass 100

Per celebrare il centenario della nascita di Ettore Sottsass, Alfredo Taroni – litografo a Como – racconta a Domus del contributo che il designer diede alla sua collana di libri d’artista.

Ettore Sottsass, Trattato di Architettura, composto da 10 litografie originali a colori, riunite in volume a fogli sciolti. L’edizione, firmata e numerata dall’autore, è stata realizzata da Lythos, Como, in 90 esemplari, fuori commercio.
Questo articolo è stato pubblicato in origine su Domus 1016, settembre 2017.
Parlare di Ettore Sottsass su Domus non è cosa facile, avendo lui stesso contribuito per decenni all’ideazione e realizzazione della rivista, ma nel centenario della sua nascita non potevamo non rendergli omaggio. La fortuna ci è venuta in aiuto e, quando Enzo Cucchi – suo grande amico e compagno di viaggio –, mi ha presentato Alfredo Taroni, litografo in Como, si è aperto un mondo. Nelle pagine che seguono lo sveliamo ai nostri lettori, dicendo ancora una volta: “Grazie Ettore”. ndb

 

Ho ‘incontrato’ per la prima volta l’opera di Ettore Sottsass da studente di architettura verso la fine degli anni Settanta. Osservavo curioso i suoi disegni e leggevo alcuni suoi articoli su riviste come Domus. Erano articoli e disegni che mi suscitavano forti emozioni. In seguito, alla fine degli anni Ottanta, con alcuni amici fondai a Como una piccola casa editrice, dando vita a una fortunata collana di libri d’artista che univa grafica e poesia, ma non avevo mai del tutto dimenticato l’architettura. Piano piano, si sviluppò l’idea di dare il via a una serie di libri vicini all’argomento. Su due piedi, si decise di chiamare lo studio di Ettore Sottsass per una consulenza.

Ettore Sottsass, Uomo primitivo, dal Trattato di Architettura
Ettore Sottsass, Uomo primitivo , dal Trattato di Architettura

 

Ricordo bene il primo incontro con Ettore, nel suo studio a Milano, dove mi disse: “Da fanatico della stampa, delle carte e dei libri d’artista non posso lasciare cadere nel vuoto questa possibilità di stampare edizioni speciali sul tema dell’architettura”. Il giorno successivo, aveva già preparato un menabò piccolissimo, di 9,5 x 7 cm, con accenni di schizzi, appunti e disegni di quello che sarebbe poi diventato il primo volume della nuova collana. Da quel giorno, tra incontri di lavoro in studio, a casa, in trattoria a Milano o sul Lago di Como, iniziò un’intensa collaborazione e anche un’affettuosa amicizia. Così sono nati i primi due libri d’artista progettati e firmati da Sottsass: le Epifanie Brevi e il Trattato di Architettura. Quest’ultimo era affiancato da quattro litografie, sempre sul tema dell’architettura.

Ettore Sottsass, l monumento, dal Trattato di Architettura
Ettore Sottsass, Il monumento , dal Trattato di Architettura
Nel lungo periodo (quasi due anni) dedicato alla progettazione e all’esecuzione di tutte le fasi necessarie per la realizzazione, ci si trovava di frequente durante la settimana. Era il suo tempo privato, più intimo. L’occasione mi dava la possibilità di ascoltarlo con grande fascinazione e interesse. Ricordo quando mi mostrò con molto orgoglio la bellissima e prestigiosa rivista d’arte Verve che lui comperava da giovane perché era incuriosito dalle litografie di Picasso o altri grandi interpreti. Mi faceva notare la qualità della stampa e delle carte. Forse anche per questo la rivista Terrazzo [da lui fondata nel 1988, ndr] era così curata nella qualità grafica.
Ettore Sottsass, Sono passate migliaia di anni per inventare un muro tutto diritto
Ettore Sottsass, Sono passate migliaia di anni per inventare un muro tutto diritto , dal Trattato di Architettura
Ettore era molto scrupoloso e metodico, si preoccupava di ordinare in piccole scatole di cartone tutte le matite e gli inchiostri che gli portavo per il disegno delle litografie, scrivendo sul coperchio cosa contenevano. Si discuteva della scelta delle carte, dei pennelli, di segni e colori, del desiderio di far cogliere cosa c’era dentro un ‘segno’. Mi raccontava storie, si emozionava molto. Così anch’io. Diceva che i libri sui quali stava lavorando erano la cosa a cui più teneva in quel momento. Erano molti i disegni che preparava prima di passare al disegno della litografia. Diceva che la litografia è di per sé un mezzo di qualità speciale.
Il frontespizio del Trattato di Architettura, con la dedica di Sottsass a Taroni
Il frontespizio del Trattato di Architettura , con la dedica di Sottsass a Taroni
Ettore pensava a una collana di architetti-artisti o artisti-architetti che rappresentassero aspetti della cultura contemporanea normalmente non documentati, intuizioni che andassero oltre il lavoro conosciuto. Inoltre, con lo stesso trasporto emotivo, uscirono altri due libri con traduzioni dal sanscrito curate da Barbara Radice: Kena upanishad , con testo originale disegnato a mano da Ettore Sottsass come “opera devozionale”, e Veda Inni , piccola antologia di testi Rgveda e Atharvaveda con disegni anche di Sottsass.
Il minuscolo menabò (95 x 70 mm) realizzato da Sottsass per il volume Epifanie brevi
Il minuscolo menabò (95 x 70 mm) realizzato da Sottsass per il volume Epifanie brevi
Nella stessa collana di Epifanie brevi e del Trattato di Architettura , tra il 1999 e il 2005, uscirono gli altri volumi di: Michele De Lucchi , Andrea Branzi , Enzo Cucchi , Mimmo Paladino e Roberto Baldazzini con testi di Nanni Balestrini . Tutti sotto la cura e appassionata regia di Ettore e Barbara; era quello lo stato d’animo nel quale ci si muoveva in quegli anni. Ricordo ancora con emozione un commento di Ettore mentre si lavorava al Trattato di Architettura : “Si gira dentro la cultura interessante del tempo, ma con interessi ‘fuori’ anche del tempo oltre che delle cose. Tutto quello che è stato fatto e pensato prevede osservazioni non soltanto grafiche, ma che riguardano argomenti come la politica, l’onnipresente mistero dell’esistenza, una visione poetica dell’architettura-disegno della vita, la vicinanza e i suggerimenti delle culture orientali”.
© riproduzione riservata

Ultimi articoli di Design

Altri articoli di Domus

China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views