Container mediterranei

Hombre de Piedra e Buró4 hanno progettato il nuovo terminal per navi da crociera del porto di Siviglia: un edificio flessibile, polifunzionale ed estensibile capace di accogliere un numero variabile di passeggeri senza limitare le possibilità di questo spazio urbano e portuale.

Cruise Ship Terminal
Il Porto di Siviglia necessitava di un nuovo terminal per le navi da crociera con un carattere flessibile, multifunzionale, estensibile, facilmente removibile e, addirittura, trasportabile.
Questo avrebbe permesso di accogliere l’imprevedibile numero di passeggeri senza compromettere le possibilità spaziali del porto urbano di Muelle de las Delicias. La stessa autorità portuale ha proposto di risolvere il progetto utilizzando i containers per il trasporto navale. D’altro canto il sito, adiacente al centro storico, richiedeva la realizzazione di un edificio di elevata qualità architettonica, che promuovesse il dialogo tra il porto e il contesto urbano.
Cruise Ship Terminal
Hombre de Piedra e Buró4, Terminal per navi da crociera, Porto di Siviglia, Spagna
Il cantiere poteva avere una durata massima di 15 giorni, pari al lasso di tempo che intercorre tra un attracco e l’altro. La costruzione modulare con container riciclati ha portato fuori opera gran parte del lavoro, garantendo la precisione della fase realizzata in opera.
Cruise Ship Terminal
Hombre de Piedra e Buró4, Terminal per navi da crociera, Porto di Siviglia, Spagna
Gli elementi più alti, paralleli tra loro, sono posti in maniera alternata secondo il modulo del container. Le aperture sui fronti est e ovest permettono la ventilazione necessaria a diminuire il calore dovuto alla stratificazione dell’aria. La verniciatura esterna bianca riflette oltre il 90 per cento della radiazione solare, mentre la sua speciale composizione con microsfere ceramiche evita il riscaldamento eccessivo.

 

Le aperture sui fronti nord e sud si affacciano sulla città e, all’interno disegnano con la lamiera grecata giochi di luci e ombre che ricordano gli ambienti tradizionali degli edifici portuali. I container superiori, a sbalzo, disegnano il profilo dell’edificio, rendendolo immediatamente riconoscibile dalle imbarcazioni.

Cruise Ship Terminal
Hombre de Piedra e Buró4, Terminal per navi da crociera, Porto di Siviglia, Spagna
Il piano inferiore, compatto, è più basso degli edifici circostanti, ponendosi così in dialogo con la costa. Le aperture su entrambi i fronti consentono un doppio affaccio sul contesto. Da vicino, l’edificio mostra chiaramente il suo carattere portuale mentre, visto dalla sponda opposta di Los Remedios, appare come una bassa scacchiera non intenzionata a competere con l’architettura regionalistica visibile sullo sfondo.
Cruise Ship Terminal
Hombre de Piedra e Buró4, Terminal per navi da crociera, Porto di Siviglia, Spagna
Le aperure rimosse dai container del piano superiore sono state riutilizzate all’interno dell’edificio, così come le pavimentazioni originali, restaurate. La finitura delle pareti non cerca di nascondere i dettagli industriali che caratterizzano i container, donando personalità all’ambiente.


Terminal per navi da crociera, Porto di Siviglia, Spagna
Architetti : Hombre de Piedra e Buró4
Team di progetto : Juan Manuel Rojas Fernández, Jesús Díaz Gómez, José Luis Sainz-Pardo, Prieto-Castro, Ramón de los Santos Cuevas Rebollo, Jorge Ferral Sevilla, Laura Domínguez Hernández, Francisco Javier Carmona, Stamatis Zografos, Cristiano Rossi, Angelene Clarke
Committente : Seville Port Authority
Area : 508 mq
Completamento : aprile 2013

Ultimi articoli di Architettura

Altri articoli di Domus

China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views