Apple Intelligence, 7 cose da sapere sulla AI della Mela

Alla WWDC 2024, Apple presenta nuove funzionalità basate sull'intelligenza artificiale generativa che debutteranno su iPhone, iPad e Mac il prossimo autunno. Ecco un riepilogo di ciò che è necessario sapere per orientarsi.

Apple ha detto finalmente la sua sul tema tecnologico del momento: l’intelligenza artificiale generativa. L'azienda ha raggruppato molte nuove funzionalità in arrivo su iPhone, iPad e Mac sotto il nome di Apple Intelligence (l’acronimo è AI, ovviamente) e ha implementato il nuovo framework dentro iOS 18, iPad OS 18 e macOS Sequoia, i nuovi sistemi operativi presentati in anteprima lunedì al Keynote di apertura della WWDC24. 
L'approccio di Apple all'IA generativa è improntato alla cautela, con servizi e funzionalità che aggiungono valore all'esperienza dell'utente mantenendo la privacy come stella polare. Durante l'evento è stato fatto anche il nome di OpenAI. Tuttavia, nessuno dei modelli utilizzati da Apple per alimentare Apple Intelligence è stato sviluppato dall’azienda di Sam Altman, che invece fornisce chatGPT come una sorta di plugin integrato aggiunto per ricerche di cultura generale, la scrittura di testi e la generazione di immagini. Nella nostra galleria, trovate un rapido riassunto di tutto ciò che c'è da sapere sull'ultimo grande annuncio di Apple.

Ultime News

Ultimi articoli su Domus

Leggi tutto
China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka Korea icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views icon-instagram