10 festival musicali dove l’architettura è protagonista

Dalla hall di un hotel sovietico in Polonia agli igloo sulle montagne austriache, dieci eventi musicali dove il luogo è importante quanto la musica. Ecco i più interessanti di questa estate post-pandemia, tra architetture e scenari unici al mondo.

L’immaginario familiare del festival musicale estivo fatto di stivali Wellington affondati nel fango della campagna inglese e teste fradice di pioggia che si muovono all’unisono come metronomi appare oggi francamente superato. 

I festival nati durante la Summer of Love dei Sessanta come urgenza controculturale e diy, si sono evoluti nel tempo diventando istituzioni capaci di offrire esperienze per un pubblico esigente, che ama spesso unire la passione per la musica all’opportunità di una vacanza esotica e fuori dagli schemi. 

Questa ricerca passa, oltre che per la curatela del programma musicale, anche per le location: fattore strumentale per lo sviluppo del festival come esperienza capace di coinvolgere gli spettatori su molteplici livelli sensoriali. 

Sono, dunque, tanti e diversi gli eventi sorti nell’ultimo ventennio che fanno di ricerca architettonica e paesaggistica un valore aggiunto al loro cartellone. Il Covid-19 aveva segnato una battuta d’arresto, per molti questo è l’anno del grande ritorno, anche se circoscritto ad alcune aree del globo – l’Asia, per esempio, appare ancora in attesa di ripartire.

Ultime News

Ultimi articoli su Domus

Leggi tutto
China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka Korea icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views icon-instagram