There is a Planet

Una grande mostra monografica curata da Barbara Radice alla Triennale di Milano, accompagnata da un libro e un catalogo, celebra il centenario della nascita di Ettore Sottsass.

Ettore Sottsass. There is a Planet", veduta della mostra, Triennale di Milano, 2017

In occasione del centenario della nascita di Ettore Sottsass (Innsbruck 1917 – Milano 2007), Triennale Design Museum presenta negli spazi della Galleria di Architettura una mostra monografica a lui dedicata, accompagnata da un libro e da un catalogo. Il titolo della mostra, e del libro, “There is a Planet, è quello di un progetto di Sottsass inizio anni Novanta per l’editore tedesco Wasmuth, mai realizzato. Il progetto del libro, ora edito da Electa, raccoglieva in cinque gruppi, con cinque titoli diversi e altrettanti testi, fotografie scattate da Sottsass nel corso dei suoi viaggi intorno al mondo: foto di architetture, case, porte, persone, situazioni che riguardano l’abitare e in generale la presenza dell’uomo sul pianeta.

 

Il corpo principale della mostra, in nove stanze, si articola intorno a nove temi individuati a partire dalla lettura dei volumi di archivio che raccolgono gli scritti di Sottsass. Ogni tema/stanza e relativo gruppo di opere sono accompagnati da brevi citazioni di scritti per seguire da vicino il percorso del suo impegno e della sua poliedrica, vasta attività: architettura, disegno, design, fotografia, pittura, oggetti, mobili, sculture, vetri, ceramiche, attività editoriale, scritti.

Img.15 "Ettore Sottsass. There is a Planet", veduta della mostra, Triennale di Milano, 2017
Img.15 "Ettore Sottsass. There is a Planet", veduta della mostra, Triennale di Milano, 2017
I nomi dei temi si riferiscono ad altrettanti titoli di scritti, nomi di oggetti o titoli di opere individuati come nomi/perno intorno ai quali si può immaginare organizzata l’opera di Sottsass. Non si tratta propriamente di fasce cronologiche, anche se vagamente coincidono con qualche data, ma di umori e tendenze che si accavallano e sfumano gli uni dentro gli altri, allacciandosi ai precedenti e successivi. Lungo le pareti della galleria da cui si accede alle stanze, da una parte sono in mostra opere contestuali ai temi delle stanze, dall’altra una scelta di fotografie all’origine del progetto del Maestro. Sarà inoltre in mostra una raccolta inedita di fotografie dei primi anni Sessanta intitolata Le ragazze di Antibes .
Img.16 "Ettore Sottsass. There is a Planet", veduta della mostra, Triennale di Milano, 2017
Img.16 "Ettore Sottsass. There is a Planet", veduta della mostra, Triennale di Milano, 2017

Ultime News

Altri articoli di Domus

Leggi tutto
China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka Korea icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views icon-instagram