Ostello a Valencia

Masquespacio ha disegnato gli interni di un ostello a Valencia, rinnovando un edificio storico caratterizzato dagli elementi tipici delle case valenziane del XX secolo.

Masquespacio, Valencia Lounge Hostel, 2016
Ana Milena Hernández Palacios e Christophe Penasse dello studio Masquespacio hanno convertito un vecchio edificio nel centro storico di Valencia in un ostello coloratissimo. Con undici camere e quattro bagni distribuiti su 236 metri quadrati, il Valencia Lounge Hostel stabilisce nuovi standard per questa particolare tipologia ricettiva.
Masquespacio, Valencia Lounge Hostel, 2016
Masquespacio, Valencia Lounge Hostel, 2016
“Volevamo che gli ospiti si sentissero a casa, ma non una casa qualunque: un luogo che li facesse sognare, staccare la spina e vivere una nuova esperienza”, spiega Milena Palacios. L’intervento è partito dallo stato di fatto dell’edificio, caratterizzato dagli elementi tipici delle case valenziane del XX secolo, con piastrelle d’epoca in cemento e soffitti decorati con stampi in gesso, lasciati al loro posto, senza ulteriori modifiche. 
Masquespacio, Valencia Lounge Hostel, 2016
Masquespacio, Valencia Lounge Hostel, 2016
Lo scopo del progetto era di convertire la struttura in uno spazio più contemporaneo, ricreando un’intimità casalinga ottenuta con elementi decorativi per attirare un pubblico variegato. Pertanto, ogni camera è stata progettata con uno stile differente, per adattarsi meglio alle diverse personalità.

Valencia Lounge Hostel, Valencia, Spagna
Tipologia: design d’interni di un ostello   
Design:
 Masquespacio
Area: 236 mq
Completamento:  2016

Ultime News

Altri articoli di Domus

China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views