Simes

Gli incavi luminosi progettati da Marc Sadler

  • Informazione pubblicitaria

Il designer austriaco ha disegnato per Simes una luce che si integra al muro e crea un dialogo tra tecnologia ed emozione, arte e ingegneria

“La linea Ghost agisce per sottrazione anziché per addizione: nessun corpo illuminante viene aggiunto alla struttura dell’edificio, al contrario si crea un vuoto da colmare di luce,” racconta Marc Sadler.

Per Simes, il designer austriaco non ha disegnato una lampada ma una luce: Ghost è infatti un prodotto integrato alla parete, che nasconde l’apparecchio luminoso rendendo protagonista la luce e il suo rapporto con l’architettura. 

Casa privata a Venezia, progetto architettonico di Mide Architetti

Disponibile in tre forme diverse – orizzontale, verticale e quadrata – per giocare con le forme architettoniche in modo diverso a seconda del contesto, Ghost è composto da un corpo illuminante e da una cassaforma che si ancora al cassero prima del getto in calcestruzzo.

L’integrazione dei fasci luminosi con l’edificio è il principio che guida tutta la nuova collezione The Structural Light di Simes, trasformando la luce in un vero e proprio materiale di progetto come la pietra, il vetro e il mattone. Questo elemento impalpabile valorizza l’architettura, ne scandisce il ritmo e genera nuovi significati.

La luce prodotta da Simes si integra all'architettura con segni essenziali e precisi

 “Le nostre idee sono state guidate da un continuo dialogo tra tecnologia ed emozione, arte e ingegneria. Ghost è un progetto che può essere molto flessibile per il designer e per gli architetti. Tutto ciò ci ha coinvolti in un percorso di semplificazione delle soluzioni esistenti, e quando qualcosa è semplice si può configurare come un’innovazione straordinaria per tutte le persone,” dice il designer.

Science Gallery al King’s College di Londra, progetto di LTS Architects. Foto Peter Landers

Il concept studiato inizialmente per pareti di cemento gettato in opera, si declina in nuove varianti per adattarsi ad altri sistemi costruttivi e materiali: muri di laterizio cappotti di isolamento, pareti esterne di conglomerato cementizio o altri materiali da intonacare.

La luce Ghost progettata da Marc Sadler nella versione dalla forma verticale

Immagine di apertura: Museum of Old & New Art (MONA), Hobart, Tasmania. Progetto architettonico di Fender Katsalidis, illuminazione progettata da MEGS Lighting

Prodotto:
Ghost
Designer:
Marc Sadler
Azienda:
Simes
Sito web:
www.simes.it

Latest on Product News

Latest on Domus

Leggi tutto
China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka Korea icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views icon-instagram