Best of #SalonidiBellezza

Centri estetici e parrucchieri: i luoghi dedicati alla cura del corpo diventano spazi dove stare bene, con progetti architettonici curati e spesso divertenti.

Yusuke Seki, Kolmio+LIM, Osaka, Giappone
Dieci spazi per la cura del corpo progettati con attenzione alla creazione di un’atmosfera dove rilassarsi e sentirsi a proprio agio, con scelte cromatiche e materiche che rispecchiano l’acqua, la pelle... o gli smalti.

Hair do è un salone da parrucchiere che fronteggia la stazione di Chiba, in Giappone, progettato da Ryo Matsui Architects. Affacciato sulla città con una grande vetrata, l’edificio combina un sistema costruttivo economico a interni funzionali.

– Sides Core ha disegnato un negozio di parrucchiere minimalista, con grande attenzione a ogni singolo dettaglio, per offire ai clienti un’esperienza speciale dello spazio.

– A Marsiglia Margaux Keller – con  l’architetto Bertrand Guillon –  ha progettato un salone da parrucchiere giocando con i tenui colori marittimi dell’azzurro e del giallo e numerosi riferimenti alla Francia del sud.
Margaux Keller con Bertrand Guillon, Le Coiffeur, Marsiglia, Francia
In apertura : Yusuke Seki, Kolmio+LIM, Osaka, Giappone. Sopra : Margaux Keller con Bertrand Guillon, Le Coiffeur, Marsiglia, Francia

– Lo studio di architettura giapponese Sides Core ha progettato a Kobe un parrucchiere pensato come uno spazio che prende forma gradualmente, ispirato alla capacità della vita di crescere separatamente per poi connettersi, dando forma al vuoto.

– Moriyuki Ochiai Architects ha progettato un salone di bellezza giocato sul tema dell’acqua usando fogli di alluminio riciclato per imitarne il movimento sinuoso ed enfatizzando la bellezza dei materiali grezzi.

– L’uso di cosmetici naturali ha influenzato Anne-Sophie Poirier, che usa una palette limitata di materiali per dare un aspetto minimalista ma caldo a questa nail spa di Armadale.

– L’ultimo progetto di +tongtong, Her Majesty’s Pleasure , ospita un caffé, una boutique e un salone di bellezza in un’unico spazio nel centro di Toronto.

– Il designer giapponese Yusuke Seki ha progettato il centro estetico Kolmio+LIM di Osaka utilizzando i toni naturali del legno e il bianco per suggerire l’idea dei diversi colori della pelle, mentre lo spazio rappresenta in maniera simbolica la colorazione delle unghie.

– Tsubasa Iwahashi Architect ha riqualificato un centro estetico nella prefettura di Osaka trovando una soluzione che permettesse al proprietario di continuare a salutare i passanti.

– I colori accesi degli smalti danno identità a questo studio di nail-art , costruendo un’atmosfera che può essere replicata in qualsiasi spazio senza perdere il senso dello studio.
Sides Core, equip, Sakai-shi, Giappone

Ultime News

Altri articoli di Domus

Leggi tutto
China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka Korea icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views icon-instagram