Garon di Yuval Avital

Questa sera, in occasione del finissage della mostra Dirty Corner di Anish Kapoor, un evento sonoro di massa per 70 esecutori

Stasera alla Fabbrica del Vapore verrà presentato Garon (in ebraico "gola"), l'ultima opera musicale del compositore israeliano Yuval Avital . Talento della scena musicale contemporanea internazionale, è stato chiamato a celebrare con un concerto la conclusione di Dirty Corner , l'apprezzatissima installazione realizzata appositamente da Anish Kapoor per La Fabbrica del Vapore. L'evento è co-prodotto da Madeinart e Magà Global Arts e avrà un organico imponente e mai sperimentato di 45 tube – in orchestra è presente quasi sempre uno solo di questi strumenti – 6 percussioni, un coro a 14 voci e quattro solisti, 3 direttori d'orchestra, un compositore/regista e live eletronics.

Una composizione musicale di eccellenza e creatività che trasforma l'opera stessa di Kapoor , un tunnel di acciaio cor-ten di 60 metri di lunghezza e di 8 metri di altezza, in uno spazio d'ascolto e in un vero e proprio strumento musicale suonato e utilizzato dai musicisti per contenere, espandere, produrre sonorità vibranti ed evocative. Lo spettatore potrà addentrarsi nell'opera scultorea e in quella musicale procedendo gradualmente verso l'oscurità, in uno spazio fatto di suoni elettronici, dinamici e tridimensionali. Per il concerto le tube riunite arriveranno a Milano da nove Conservatori d'Italia e due bande ministeriali.

Le tube riunite dal M° Eros Sabbatani, Miraphone Artist, saranno guidate da due Direttori d'Orchestra: il M° Sandro Gorli, direttore del Divertimento Ensemble, e il M° Dario Garegnani, Direttore dell'Ensemble Secret Theatre. Le tube poste alle estremità dell'opera e dialogheranno tra loro; tutt'intorno suoneranno piatti, gong e sei percussionisti guidati dal M° Maurizio Ben-Omar.

La percussione diretta dell'acciaio dell'installazione creerà una connessione sonora tra l'esterno e l'interno intensificando l'esperienza dello spettatore nell'oscurità di Dirty Corner. I solisti diretti dal M° Elena Casella conduranno il pubblico attraverso tecniche estese in un contesto musicale sperimentale e del tutto inusuale, in un mondo primordiale intessuto di canti, soffi e sussurri. L'intero spazio della Cattedrale sarà avvolto da live electronics, nuove tecnologie applicate al suono, organizzate da uno dei più importanti esponenti di questo campo in Italia, il M° Giovanni Cospito, direttore di METAS-Volumi, che per l'occasione creerà sonorità originali e misteriose in tempo reale, dall'interno dell'installazione verso l'esterno in un flusso centrifugo continuo.

Il concerto ha una durata prevista di 50 minuti e sarà eseguito 3 volte (19.30 – 21.00 – 22.30). I biglietti possono essere acquistati qui .

Ultime News

Altri articoli di Domus

Leggi tutto
China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka Korea icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views icon-instagram