Orsi Khaneh - Architettura - Domus
Keivani Architects, Orsi Khaneh, Tehran, 2015
 

Orsi Khaneh

Keivani Architects ha progettato un edificio residenziale ispirato al genius loci iraniano, reinterpretando la tradizionale finestra orsi combinando pietra, legno, acqua, luce e piante.

 

Architettura

Il concetto che sta alla base dell’edificio residenziale di Keivani Architects a Teheran deriva dall’architettura tradizionale iraniana. Analizzando una particolare tipologia di finestra, comunemente nota come orsi, costituita da un telaio in legno e vetrate colorate, sono state migliorate le proprietà termo-regolatrici e di controllo dei raggi solari dell’intero edificio.

Keivani Architects, Orsi Khaneh, Teheran, 2015

Keivani Architects, Orsi Khaneh, Teheran, 2015


Considerando gli elementi spaziali principali dell’architettura tradizionale iraniana, come luce, acqua, vegetazione, materiali e colori, gli architetti hanno reinterpretato in chiave moderna un elemento architettonico tradizionale. Le dinamiche della facciata sono state implementate da un disegno accurato delle aperture e dei balconi, incorniciati con lastre di travertino in una composizione molto dinamica. La facciata a doppio strato, realizzata in Thermowood con l’utilizzo di vetrate satinate, ha la duplice finalità di regolare termicamente gli interni e di creare un filtro scenografico. 

Keivani Architects, Orsi Khaneh, Teheran, 2015

Keivani Architects, Orsi Khaneh, Teheran, 2015


Le cornici delle terrazze sul lato nord si ispirano alle tipiche prospettive iraniane – come nella Casa Tabatabai Iha a Kashan – in una lettura moderna che enfatizza i vuoti attraverso un volume compatto, migliorando la ricezione dei raggi solari grazie alle diverse angolature, mentre il posizionamento di ciascun balcone gioca sull’esperienza degli abitanti, favorendo interazioni insolite tra gli inquilini.


Orsi Khaneh, Teheran, Iran
Tipologia: edificio residenziale
Architetti: Keivani Architects, Nima Keivani, Sina Keivani
Committente: Amir Abbas Taheri
Impresa: Mohammad Mashuf
Designer associati: Ladan Mostofi , Akbar Khalaj
Consulenza: Alireza Kharazmi Nezhad
Ingegneria meccanica: Mehdi Bazargani
Area: 300 mq
Completamento: 2016