Luca Nichetto: Sucabaruca - Design - Domus
Sucabaruca
 

Luca Nichetto: Sucabaruca

Dalla collaborazione con la galleria canadese Mjölk, nasce il set da caffè Sucabaruca, un progetto ricco di riferimenti culturali e formali: da Carmencita a Martin Margiela all'artista Jean-Paul Goude.

 

Design

Sucabaruca è un progetto ricco di riferimenti culturali e formali dati dal coinvolgimento di persone di diverse culture e nazionalità.

Il corpo principale, di forma conica, ricorda il famoso personaggio di Armando Testa Carmencita, presente nel programma televisivo del 1966 Carosello. I pattern vogliono enfatizzare, con le incisioni a mano su ceramica, l’unicità dei componenti e del vassoio, realizzato in acero canadese che, una volta lavorato, rivela venature sempre diverse e uniche.

Sucabaruca

Luca Nichetto, Sucabaruca

Come in un gioco gli elementi del set possono essere impilati e combinati a piacere seguendo le differenti personalità offerte dalle 3 palette di colori, dal bianco ispirato allo stilista Martin Margiela, ai toni pastello, caratteristici delle architetture giapponesi, alle tonalità pop, tributo all’artista multidisciplinare Jean-Paul Goude.

Il progetto  ha coinvolto persone di diverse culture e nazioni: oltre ai galleristi, la ceramista canadese Alissa Coe, Valeria Moiseeva, designer e artista di origine russa ma newyorkese di adozione, e Elena Freddi, collaboratrice presso lo studio Nichetto di Stoccolma.


Dal 22 al 26 gennaio 2014
Sucabaruca
Luca Nichetto + Mjölk
2959 Dundas Street West, Toronto