I più popolari questo mese - Notizie - Domus
TAMassociati, H20S, Keur Bakar Diahité, Senegal, 2017
 

I più popolari questo mese

Gli articoli più apprezzati nell’ultimo mese da chi ci segue sui social network. 

 

Notizie

I nostri utenti sui social network dimostrano di avere una visione ampia del mondo, preferendo i grandi architetti, da cui magari imparare, e contemporaneamente i piccoli ma eleganti studi. Guardano a progetti socialmente impegnati ma non disdegnano le belle case, si interessano di arte, nella sua versione più politicizzata oppure quando è campo di sperimentazione sia nei mezzi sia nel linguaggio. In questo modo abbiamo voluto leggere i più popolari dell’ultimo mese che proponiamo a chi se li fosse persi o non frequenta i social network. Buona lettura.


– Firmata da Zaha Hadid Architects, la nuova stazione ferroviaria Napoli Afragola è edificio-ponte dove è il percorso dei passeggeri a determinare la geometria dello spazio.

– I grafici e artisti Craig & Karl hanno rivitalizzato una stazione di benzina abbandonata a Londra, con un’installazione artistica dal grande impatto visivo.

– La casa progettata da Three14Architects a Città del Capo è stata pensata come una serie di piani orizzontali che slittano tra due massici elementi verticali ai due lati.

– L’interno della palestra Krush-It progettata da Estúdio Amatam a Braga, in Portogallo, utilizza soprattutto materiali grezzi e poco costosi, ma abbinati in modo distintivo e originale.

– Progettato da OMA a Lusanga, il White Cube è un nuovo centro di ricerca che vuole promuovere il cambiamento sociale ed ecologico del Congo e dell’Africa.

– Il padiglione della Turchia è un’espressione del disagio collettivo di una parte del Paese privata della propria voce. Un’opera inattesa, sottile ma decisa. #BiennaleArte2017

– Nel tentativo di migliorare lo stato precario dell’architettura di Odivelas, in Portogallo, Miguel Marcelino ha ristrutturato un appartamento, dandogli un’anima.

– L’eco-villaggio in Senegal progettato da TAMAssociati diventerà simbolo di una eco-modernità dimensionata sulle capacità tecniche, gestionali e di auto sussistenza agricola delle comunità locali.

– Sfruttando le ultime tecnologie di simulazione della realtà, Mat Collishaw ha riproposto alla Somerset House di Londra una delle prime grandi mostre di fotografia della storia.

– Ispirandosi al famoso stadio olimpico di Pechino firmato da Herzog & de Meuron, KXIV ha disegnato un paio di Adidas Ultraboost che presentano il caratteristico “nido”.

In apertura: TAMassociati, H20S, Keur Bakar Diahité, Senegal, 2017