Brain Waves - Notizie - Domus
Julius Ingemann Breitenstein, The Unpaid Intern
 

Brain Waves

Presentata dalla Central Saint Martins al London Design Festival, la mostra Brain Waves indaga il ruolo del design in relazione al futuro incerto della società. #LDF16

 

Notizie / la Redazione di Domus

Brain Waves è l’ultima di una trilogia di mostre presentate dalla Central Saint Martins al London Design Festival. Insieme, queste tre mostre indagano il ruolo del design in relazione con il nostro futuro incerto.

Zhiwen Tang, Chinese Dream

Top Julius Ingemann Breitenstein, The Unpaid Intern. Above: Zhiwen Tang, Chinese Dream

La complessità della vita contemporanea richiede nuovi modi di pensare; la diversità di approcci è quindi essenziale. Brain Waves delinea quattro territori: Creative Forensics, Empathic Invention, Haptic Thinking e Shifting Reality. L’obiettivo della mostra è quello di mostrare diversi tipi di progetti e processi e le loro possibili applicazioni. Il design non serve solo a generare nuovi oggetti e nuove estetiche, ma è una chiave di lettura del mondo.

Marina Mellado Mendieta, Neurogastronomy

Marina Mellado Mendieta, Neurogastronomy

Chinese Dream  è una graphic novel basata sull’esperienza del padre di Zhiwen Tang. Dopo aver lavorato nell’industria delle costruzioni per più di 40 anni, suo padre testimonia il passaggio della Cina dell’era post-maoista al “socialismo alla cinese”.

Neurogastronomy è un insieme di posate per sostenere la terapia cognitivo-comportamentale per la othorexia nervosa, un disturbo alimentare apparentemente paradossale in cui il malato basa la sua dieta non sulla quantità di cibo, ma sulla qualità.

Di Peng, Dementia Simulator

Di Peng, Dementia Simulator

The Dementia Simulator offre un modo per sperimentare una serie di sintomi della malattia. Vuole generare reazioni empatiche e dare spunto per riflessioni critiche sul tema.

Independent Labour esplora un futuro distopico in cui il settore sanitario è completamente privatizzato e le persone devono pagare per tutti i servizi. Il progetto presenta una provocatoria Birth Box con tutti gli strumenti e le istruzioni necessarie per partorire in casa senza aiuti.

Anne Vaandrager, Independent Labour

Anne Vaandrager, Independent Labour


fino al 29 ottobre 2016
Brain Waves
a cura di Tricia Austin, Stephen Beddoe, Caroline Broadhead, Hywel Davies, Paul De’Ath, Melanie Dodd, Simon Fraser, Kieren Jones, Peter Hall, Andreas Lang, Anne Marr, Chris New, Ulrike Oberlack, Anthony Quinn, Nick Rhodes, Rebecca Ross, Anne Smith, Jeremy Till, Willie Walters
London Design Festival 2016
Lethaby Gallery e Windows Galleries
Central Saint Martins, Londra