Subalterno1: Venice Future - Notizie - Domus
Subalterno1, Venice Future
 

Subalterno1: Venice Future

#177 Subalterno1 propone l’esperimento di Breaking the Mould e Materiaterza con Salviati: una strada italiana che combina artigianato e tecnologia. #salone2015

 

Notizie / la redazione di Domus

Prosegue la ricognizione tra analogico e digitale avviata da Stefano Maffei e Andrea Gianni di Subalterno1 qualche anno fa. Dopo “Analogico/Digitale” e “Mondo Pasta”, la galleria presenta quest’anno i risultati e il racconto dell’esperimento di Breaking the Mould, Materiaterza con Salviati.

“È il racconto di due mondi che si uniscono: artigianato e stampa 3D”, spiega Andrea Gianni. “I materiali sono il vetro soffiato da Salviati unito a un componente in ceramica refrattaria (stampato in 3D da Materiaterza) che viene aggiunto all’interno del processo; è un collare che resta imprigionato dentro il vetro durante il soffiaggio”.

Subalterno1, Venice Future

Subalterno1, Venice Future


Quest’anno il progetto ha portato a una vera collezione di oggetti in vetro soffiato nella fornace di Salviati, dove la ceramica, ma anche il vetro possono avere texture diverse.

“Sono oggetti finiti, ma il progetto può ancora evolvere in tante direzioni. Ci interessa, più che altro, il processo: raccontiamo la strada italiana che mette insieme artigianato e nuove tecnologie”, prosegue Andrea Gianni.

Andrea Gianni. Photo Davide Prestigiacomo & Milo Mussini

Andrea Gianni. Photo Davide Prestigiacomo & Milo Mussini


L’obiettivo qui è anche capire quali potrebbero essere gli scenari futuri, cercare strade alternative a metodi di produzione che stanno cambiando: design autoprodotto, piccole serie, artigianato mescolato alle nuove tecnologie…

“È un tema che ci interessa molto, è possibile che ci sia seconda tornata di questi lavori oppure che si vada a esplorare qualche altro nuovo rapporto con gli artigiani”, aggiunge Patrizia Bolzan di Tecnificio e Subalterno1. “L’idea iniziale, per esempio, era lavorare sulla porcellana che ha bisogno di tre passaggi in forno di cottura. Purtroppo ha una fragilità che per adesso non siamo riusciti a gestire con il vetro di Murano”.


14–19 aprile 2015
Venice Future
Subalterno1
via Conterosso 22, Milano