Motion Science
 

Motion Science

Attraverso eccezionali artefatti realizzati ad hoc, che fondono tecnologie d’avanguardia e giocosità progettuale, la mostra al 21_21 Design Sight analizza alcuni fenomeni naturali fondamentali.

 

Design / Rafael A. Balboa, Ilze Paklone

Möhn + Bouman: Zig Zag
 

Möhn + Bouman: Zig Zag

In Olanda Möhn + Bouman Architects ha progettato un centro residenziale adattando la sua forma alla presenza di un albero e creando un lungo edificio a zig-zag accessibile da passerelle di legno.

 

Architettura

Dérive Veneziane

La Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia ha invitato Antoni Muntadas a esporre una riflessione su una Venezia segreta in forma di video installazione.

 

Video

Atelier Ars°: Levering Trade
 

Atelier Ars°: Levering Trade

Guardando alle strutture industriali fotografate da Bernrd e Hilla Becher e al lavoro di Albert Kahn, Alejandro Guerrero e Andrea Soto hanno concepito questo magazzino in Messico concentrandosi su forme pulite, senza alcun elemento decorativo.

 

Architettura

Colonia marina Fara
 

Colonia marina Fara

Giulia Bianchi, fotografa, e Nello Brunelli, scrittore, hanno investigato la storia e l’abbandono di una delle colonie marine fasciste, la Fara a Chiavari, la cui ristrutturazione sta per cominciare.

 

Portfolio / Giulia Bianchi

Macro Sea: G27

Macro Sea ha trasformato l’ex complesso produttivo Roka a Berlino in un residence per studenti stranieri mescolando lo stile danese contemporaneo con il vintage bavarese e arredi su misura.

 

Architettura

Il velo e la volta
 

Il velo e la volta

Progettato da Diller Scofidio + Renfro per le quasi 2.000 opere della The Broad Art Foundation e la collezione personale dei Broads, il museo Broad dispone di una “volta” che, piuttosto che relegare il deposito in uno spazio secondario, svolge un ruolo fondamentale nel plasmare l’esperienza museale.

 

Architettura

Best of #agosto
 

Best of #agosto

Tra il meglio di agosto un lungo muro che racchiude dodici residenze temporanee per agricoltori in Australia, un ponte fatto da una sequenza di cerchi in Danimarca e un museo che sembra scavato nella cima di una montagna in Italia.

 

Notizie

Ode to Osaka

Al Museo Nazionale di Oslo la ricostruzione – di Manthey Kula Architects – del padiglione progettatto da Sverre Fehn per l’Expo di Osaka del 1970, mostra quanto il suo progetto fosse avanzato: metteva in questione la possibilità di uno sviluppo indefinito con la grazia di un luogo per riflettere.

 

Recensioni / Ivo Bonacorsi