Design Parade 8 - Design - Domus
Design Parade 8 /Bertjan Pot
 

Design Parade 8

Nel weekend inaugurale dell'ottava Design Parade, Mathieu Peyroulet Ghilini è stato incoronato vincitore assoluto tra i dieci giovani designer in gara, con un progetto che nasce dalla sua fascinazione per Gio Ponti e la sedia Superleggera.

 

Design / Vera Sacchetti

Il week-end inaugurale di Design Parade 8 si è concluso con la proclamazione dei vincitori del concorso che vedeva in gara dieci giovani designers.

Design Parade 8

In apertura: Bertjan Pot, presidente di giuria della Design Parade 8. Sopra: Mathieu Peyroulet Ghilini, Sophistication project, vincitore della Design Parade 8


Il designer francese Mathieu Peyroulet Ghilini, con il suo Sophistication project si è aggiudicato un premio che include, tra le altre cose, un finanziamento di 5000 € per lo sviluppo di un prototipo con Galerie Kreo, il soggiorno di un anno a Sèvres per lo sviluppo di un progetto in porcellana, il soggiorno di un anno presso CIRVA per lo sviluppo di un progetto in vetro e una serie di mostre durante il festival del prossimo anno, nei Designer's Days a Parigi e nella settimana dell’Interior Design a Colonia.

Design Parade 8

Claire Lavabre


Il progetto di Peyroulet Ghilini è il frutto dell’ammirazione per Gio Ponti e per la sedia Superleggera che Ponti ha disegnato per rimozione del materiale. Peyroulet Ghilini ha cercato di costruire un traliccio con sezione a T in acciaio: il risultato è allo stesso tempo un "rizoma", uno studio completo in cui vengono esplorate le diverse caratteristiche e possibilità del materiale e un progetto aperto, marca distintiva dell’approccio del giovane designer. La giuria, presieduta dal designer olandese Bertjan Pot, ha elogiato l'entusiasmo instancabile di Peyroulet Ghilini.

Design Parade 8

Daniele Bortotto


Due menzioni speciali sono state assegnate alla designer francese Claire Lavabre e al designer italiano Daniele Bortotto: la giuria ha apprezzato il loro approccio e la loro visione del mondo. Il premio del pubblico è andato a Mugi Yamamoto, mentre Dimitri Bähler ha vinto un workshop a Maiorca con Camper. Infine, la designer francese Laureline Galliot si è distinta nella competizione per il premio del Conseil Général du Var: in questo caso i dieci designer in concorso dovevano presentare un vaso da peonie. Galliot svilupperà il prototipo del vaso avendo a disposizione un finanziamento di 5000 €.