la Nuova Sede Internazionale Internazionale JTI a Ginevra. Foto Johannes Marburg Photography
Permasteelisa Group

Nell’era delle ultrafacciate

  • Informazione pubblicitaria

La componente tecnologica delle facciate mfree-SCCF le rende capaci di interagire con la luce e la temperatura, controllando l'umidità ed eliminando il rischio di polvere nella cavità: come un organismo vivente adattativo.

Se si osserva la tendenza degli ultimi decenni nell’architettura contemporanea, il dato che emerge forse con maggiore evidenza è la forte progressione delle soluzioni espressive e tecnologiche connesse con le facciate, evolutesi in maniera molto più marcata rispetto a quella che ha interessato i linguaggi volumetrici. Il tema ha da un lato indotto numerosi teorici e progettisti a elaborare nuove parole e modalità concettuali per esplorare questa galassia, tutt’altro che bidimensionale. Dall’altro ha stimolato nelle aziende più portate alla ricerca una crescente attenzione verso risposte capaci di scrivere nuovi standard. Tra aziende a maggior vocazione innovativa, Permasteelisa Group ha orientato la propria ricerca su tre macro-temi: “Testudo”, una famiglia di tecnologie in grado di incrementare la sicurezza degli edifici nei confronti di forti sollecitazioni, come le esplosioni o i terremoti; “Alter”, insieme di tecnologie che utilizzano un approccio alternativo al design e all’utilizzo dei materiali; e, infine, “Ultra”, comprendente tutte le soluzioni capaci di ridurre la carbon footprint degli edifici: prime fra tutte la D3 Façade e soprattutto la mfree-SCCF.

Soluzione ad elevato tasso innovativo, mfree-SCCF  (moisture-free Sustainable Closed Cavity Facade) è un sistema di facciata in vetro a doppia pelle che unisce prestazioni inedite in termini di isolamento termico e di passaggio dell’energia solare con la capacità di interpretare dinamicamente i molteplici volti dell’architettura, accompagnandoli nel tempo. La sigillatura di ogni singola unità vetrata si unisce all’innovativa soluzione che prevede il mantenimento in leggera sovrapressione (+ 0,1 bar) della cavità interposta fra il triplo vetro interno e il vetro di sicurezza esterno, nel quale viene inoltre immessa aria deumidificata. Simili caratteristiche rendono il sistema attivo e “vivente”, capace cioè di interpretare le condizioni atmosferiche e di mantenere nel tempo un ideale equilibrio fra interno, esterno e interfaccia architettonica. Contemporaneamente, l’interporsi dei diversi strati con differenti caratteristiche fisiche aumenta sensibilmente le prestazioni di isolamento acustico diretto dell’involucro, con un potere fonoisolante pari fino a Rw 46 dB.

Oltre a garantire l’assenza totale di condensa sul vetro esterno, il sistema elaborato da Permasteelisa Group consente anche di evitare l'accumulo di polvere all'interno delle intercapedini, dove sono alloggiate le schermature solari, che in questo modo rimangono pulite e protette dagli agenti atmosferici. Ciò ha effetti positivi sulla durata degli elementi di facciata e determina una riduzione generale dei costi legati alla manutenzione: veneziane e superfici vetrate interne all'intercapedine non richiedono cicli di pulizia frequenti. mfree-SCCF comprende inoltre un’ulteriore layer di schermatura attiva dai raggi solari, costituito da una tenda veneziana regolabile integrata nella cavità tra i vetri che può essere realizzata in diversi materiali e colori a seconda dell'esigenza progettuale e architettonica. L’insieme delle caratteristiche e della modalità attive di funzionamento dei diversi strati e materiali del sistema di facciata gli consente di sintonizzarsi e di interpretare costantemente e in maniera equilibrata le cangianti condizioni climatiche in relazione alle caratteristiche dell’edificio, garantendo risultati prestazionali sensibilmente migliori rispetto a quelli delle facciate tradizionali. Una qualità che si accompagna all’ottenimento di valori notevolmente più alti ai fini dell’ottenimento delle più rigorose certificazioni di valutazione internazionale degli edifici sostenibili, come il LEED o il BREEAM.

Immagine in apertura: Il complesso di George Street a Sydney, progetto di Francis-Jones Morehen Thorp. Foto Mark Merton

Nome prodotto:
mfree-SCCF
Azienda Produttrice:
Permasteelisa Group
Indirizzo:
Viale E.Mattei 21/23, Vittorio Veneto Treviso
Sito web:
www.permasteelisagroup.com
Leggi tutto
China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka Korea icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views icon-instagram