Panorama Contract

Per il secondo anno Domus racconta il mondo delle grandi commesse, attraverso una selezione di progetti internazionali e le voci di alcuni dei principali protagonisti della scena produttiva per cercare di capire quali sono i suoi attuali confini. E intercettare le strategie che possono amplificarne le potenzialità.

Renzo Piano Parigi

Oggi l'architettura e gli interni degli edifici di grande traffico stanno un periodo particolarmente intenso. In Europa, ma soprattutto in Asia e in Nord America, si stanno realizzando progetti di grandissima qualità, veri e propri segnali iconici negli spazi urbani.

Contract
Lo speciale Contract allegato a Domus 1018, a novembre in edicola

Sono architetture che possono essere viste e spesso fruite da tutti e che, più o meno direttamente, influiscono sull’attitudine alla contemporaneità di tutti noi, sul nostro modo di abitare gli spazi pubblici. Questi nuovi edifici rispecchiano appieno il segno del progettista pur rimanendo fortemente legati alle specificità della regione in cui sorgono. 

Questo è proprio quello che raccontano le realizzazioni raccolte in questo speciale, che testimoniano lo sforzo di immedesimarsi nel territorio con un’attenta analisi delle realtà locali.

Gli edifici pubblici che abbiamo selezionato – il nuovo tribunale di Parigi (RPBW), l’Hobo Hotel (Studio Aisslinger), lo Zeitz Museum of Contemporary Art Africa (Heatherwick Studio), i nuovi spazi retail di Poste Italiane (Citterio Viel), e il Francis Crick Institute di Londra (HOK) – propugnano una “democrazia architettonica” che esprime lo spirito (migliore) dei tempi che stiamo vivendo. 

A sostenere i progettisti in questo nuovo corso ci sono nuovi materiali, tecnologie e sistemi costruttivi che consentono loro di esprimersi in modo assolutamente contemporaneo e significativo sia nella struttura architettonica sia negli arredi degli interni che riproducono, in scala ridotta, i concetti espressi negli edifici. La grande attenzione ai dettagli permette poi di creare una nuova relazione con i prodotti di arredo delle aziende di design che un tempo erano riservati alle abitazioni private di un pubblico elitario, mentre oggi possono essere fruiti da tutti. La competenza dei protagonisti della scena produttiva ha peraltro permesso loro di ampliare il proprio raggio d’azione, e il proprio mercato, come ci racconta Chiara Alessi in una ricognizione attenta e puntuale che ci aggiorna su strategie e ultime realizzazioni d’eccellenza.

Chiudiamo questa fotografia panoramica sul mondo delle grandi realizzazioni con un excursus – curato da Matteo Zaccagnino – nel mondo della nautica da diporto, un ambito di sempre maggiore interesse nell’ampio panorama del contract. La crisi, che ha colpito la nautica in questi anni, è stata l’occasione per consolidare e fare evolvere la vocazione del settore quale importante laboratorio sperimentale per nuovi linguaggi progettuali e concept spaziali.

La progettazione è oggi declinata a 360° gradi e le imbarcazioni, di dimensioni più o meno grandi, sono diventate veri e propri edifici galleggianti, caratterizzate da un’estrema cura sia delle silhouette sia degli interni.

Ultime Product News

Altri articoli di Domus

China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views