Best of #legno

Dieci progetti in cui il legno diventa sfida, è usato per sperimentare oppure viene riciclato.

Best of#legno. Atelier Bow-Wow, Muji, Tanada Terrace Office, House Vision 2
Il legno è un materiale affascinante, usato in mille modi: può diventare esercizio finissimo di antiche tecniche artigianali come essere rivestimento per esterni; dare forma agli interni e diventare oggetto di ricerca; anche quando riciclato mantiene le sue caratteristiche. Industriale o artigianale ci ricorda che apparteniamo anche al mondo naturale.

 – Rolf Bruggink, insieme a Niek Wagemans, ha ristrutturato una rimessa per carrozze del XIX secolo a Utrecht, utilizzando soltanto gli scarti di un edificio demolito.

– Insieme all’artista Mohamad Reza Shamsian, Bethan Gray porta a Londra il più alto artigianato dell’Oman, con una collezione fatta di intarsi, damascati di ottone e sfumature di colore.

– Con dodici progetti e alcuni altri interventi minori, la seconda edizione di “House Vision” ha proposto altrettante riflessioni sull’abitazione, focalizzate sullo scenario del prossimo futuro.

– Per la collezione Wood, il duo olandese Studio Job, con il suo inconfondibile umorismo, ha reinterpretato in modo contemporaneo il classico parquet.

– Per il progetto di ristrutturazione di un vecchio appartamento, h2o architectes ha usato una pianta libera, integrando le diverse funzioni in volumi distinti che organizzano lo spazio.

– Progettata da Compagnie de rue a Parigi, La rue des Utopies si immerge nella natura salendo di qualche metro dal livello del suolo e offre un’esperienza inedita della città.

– Lo studio norvegese KOKO architects ha progettato Skåpet Mountain Lodges a Soddatjørn, un rifugio di montagna di facile manutenzione costruito con materiali prefabbricati.

– La collezione Moving Tatamis di José Lévy per Daiken reinterpreta l’antica tradizione del tatami, applicata a una serie di mobili.

– Nato dalla collaborazione di due studi ungheresi, Maacraft e Kezemura, Fitting Pieces si basa sulla convinzione comune che il design possa avere i rapporti umani come cardine.

– Svelata al London Design Festival, la collaborazione tra l’agenzia grafica Studio Makgill e H Furniture porta i vivacissimi colori messicani in un nuovo classico britannico.

In apertura: Atelier Bow-Wow, Muji, Tanada Terrace Office, House Vision 2, Tokyo 2016

Ultime News

Altri articoli di Domus

Leggi tutto
China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka Korea icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views icon-instagram