La Petite

La Petite è un bar-ristorante fiorentino nato dalla ristrutturazione di un fondo commerciale comunicante con un ristorante esistente, su progetto di Deferrari+Modesti.

La Petite
Il progetto si colloca a Firenze, in quella porzione di centro storico che più ha risentito degli interventi ottocenteschi ad opera di Giuseppe Poggi. L'intervento sta rivitalizzando questa strada che, molto animata nelle ore diurne, la sera si svuotava completamente.
Un ambiente dalle dimensioni ridotte è stato trasformato in uno spazio raccolto, ma al tempo stesso arioso. Lo spazio sul quale intervenire era eccessivamente frammentato e reso angusto da un soppalco e da una scala sovradimensionati e ingombranti.
Deferrari+Modesti, La Petite, Firenze
Deferrari+Modesti, La Petite, Firenze

La rimozione di questi elementi è stato punto di partenza di un intervento che permette di poter apprezzare nuovamente le altezze tipiche del fabbricato ottocentesco, restituendo valore al volume e alla profondità dello spazio originale.

Al piano terra il cocktail-bar è lo spazio del movimento, adatto appunto a una pausa veloce. Mentre la sala al primo piano, adibita a ristorante, offre l'atmosfera raccolta di un salotto intimo ed accogliente, dove è piacevole intrattenersi.

La Petite
Deferrari+Modesti, La Petite, Firenze

La qualità dello spazio al piano terra ha suggerito di lavorare sulla parete, realizzando una scultura parietale in pietra chiara, che rischiarasse l'ambiente e ne divenisse un punto focale.

Molteplici sono le suggestioni che hanno corroborato l'idea attorno alla quale la parete ha preso forma. I paramenti murari e i lastricati di Firenze costituiscono un primo riferimento: pietre lisce giustapposte a rugose, superfici levigate accanto a scalpellate, rigate, bocciardate; la geometria, la tridimensionalità delle bugne.

Deferrari+Modesti, La Petite, Firenze
Deferrari+Modesti, La Petite, Firenze
La parete è stata realizzata scomponendo l'elemento in lastre triangolari di travertino, di spessore variabile, incollate ciascuna su supporti diversi. Per ottenere la complessità geometrica e il gioco di ombre ricercato, è stata studiata la posizione e la rotazione di ogni singolo pezzo. A contrasto con la parete chiara in pietra, il pavimento del piano terra è in legno di rovere, e i colori degli intonaci sono color zafferano per la parete di fondo e in tonalità di grigio nelle parti restanti.

La Petite, Firenze
Tipologia : bar-ristorante
Architetti : Deferrari+Modesti
Completamento : 2013

Ultime News

Altri articoli di Domus

Leggi tutto
China Germany India Mexico, Central America and Caribbean Sri Lanka Korea icon-camera close icon-comments icon-down-sm icon-download icon-facebook icon-heart icon-heart icon-next-sm icon-next icon-pinterest icon-play icon-plus icon-prev-sm icon-prev Search icon-twitter icon-views icon-instagram