Delirious Home / 87 - Notizie - Domus
Delirious Home
 

Delirious Home / 87

Al Salone l’ECAL di Losanna propone un’interpretazione ludica del concetto di “casa intelligente” attraverso i progetti degli studenti di Design Industriale e Media & Interaction Design.

 

Notizie / la redazione di Domus

Come sarà la casa del futuro?

Interattiva, ma anche divertente secondo gli studenti del Bachelor in Design Industriale e in Media & Interaction Design dell’ECAL, che coordinati dai docenti Alain Bellet e Chris Kabel, hanno rivisitato, non senza ironia e sagacia, il concetto di “smart home”.

Delirious Home

Delirious Home, vista dell'allestimento


C’è uno specchio, per esempio, che riflette la nostra immagine solo quando lo si guarda e appena ti allontani diventa opaco. Ci sono cactus ipersensibili che se vengono  accarezzati con dolcezza emettono dei suoni, una coppia di poltrone  che invitano a un tête-à-tête dinamico e partecipativo e una serie di campane copri-alimenti che, sollevandole, producono suoni armoniosi per dare risalto ai momenti di degustazione.

E, ancora, una famiglia di contenitori che sembra sfidare le leggi di gravità, un orologio che al posto di indicare l’ora preferisce imitare i nostri gesti, e un cucchiaio in grado di seguire la tazzina da caffè, ovunque vada.


8–13 aprile 2014, h. 11–20
ECAL
Delirious Home
Spazio Orso
via dell’Orso 16, Milano