Le Forum - Architettura - Domus
Le Forum
 

Le Forum

In questo edificio multifunzionale, Manuelle Gautrand collega tra loro volumi diversi grazie a una membrana scenografica in metallo ramato.

 

Architettura

Il Forum progettato da Manuelle Gautrand Architecture sostituisce un vecchio “Palais des fêtes” situato a Saint-Louis, nella regione dei “Tre Confini”, alla periferia di Basilea. L’edificio è una struttura progettata per ospitare eventi culturali e sportivi.

Manuelle Gautrand Architecture, Le Forum

Manuelle Gautrand Architecture, Le Forum sports, struttura per eventi culturali e sportivi, Saint-Louis, France. Foto: Guillaume Guerin


Il progetto è costituito da volumi distinti tra loro, distribuiti in modo da avere gli spazi più piccoli lungo il perimetro, lasciando le sale principali come il Festival Hall e la Sala Grande al centro della pianta. In totale sono presenti 13 volumi collegati tra loro che presentano lo stesso linguaggio formale dato dai materiali, dalle forme e dalle aperture. I tetti dei diversi volumi sono a doppia falda, ispirati dalle architetture presenti nei dintorni, e orientati in maniera diversa in modo da catturare più luce naturale possibile.  Il materiale di rivestimento è metallo espanso (© Métal Déployé), usato su tutte le facciate, definendo il carattere dell'edificio.

Manuelle Gautrand Architecture, Le Forum sports

Manuelle Gautrand Architecture, Le Forum sports, struttura per eventi culturali e sportivi, Saint-Louis, France. Foto: Guillaume Guerin


Grazie al suo design flessibile, la Grand Hall di 1.870 metri quadrati di base e 13 metri di altezza, ospita diverse funzioni tra cui eventi sportivi – con campi di pallacanestro, pallamano, badminton, judo e ginnastica – con l’idea di ospitare gare agonistiche di alto livello e scolaresche. Lo spazio è stato concepito per ospitare anche concerti, spettacoli, mostre e fiere, potendo accogliere circa 2400 perosne.

Il Festival Hall si estende su una superficie di 872 mq, dedicato anche a spettacoli, eventi, matrimoni, fiere e mostre. La presenza di una grande cucina adiacente permette l'organizzazione di banchetti, con una capacità di 900 persone. “Abbiamo cercato di includere negli interni tutte le attività possibile”, spiega Manuelle Gautrand, “mentre attraversano l’edificio i visitatori scoprono la membrana in metallo ramato, fino ad entrare nella sala d’ingresso, dove si trova un lungo bancone coperto, anch’esso in lamiera ramata. Lungo più di 14 metri, conferisce allo spazio un ruolo centrale e accogliente."

Manuelle Gautrand Architecture, Le Forum

Manuelle Gautrand Architecture, Le Forum, vista del bar d'ingresso, Saint-Louis, France. Foto: Guillaume Guerin


L’edificio è caratterizzato da due membrane con funzioni complementari: una prima membrana costitusce la struttura portante, garantendo isolamento acustico e termico, e caraterizzato da pareti in cemento o in struttura metallica leggera. Al di sopra di questa è posizionata una seconda membrana, o pelle, caraterizzata da pannelli metallici montati due semplici strutture di acciaio realizzate in serie. L’effetto finale è di un volume pieno di grandi dimensioni. Questa strategia è stata adottata per rispondere a due problemi tecnici. Il primo, di mascheramento delle attrezzatture tecniche di grandi dimensioni installate sui tetti dei volumi sottostanti. Il secondo, di isolamento termico nel periodo estivo, grazie alle ombre e alla ventilazione naturale garantita dalla lamiera perforata.

Manuelle Gautrand Architecture, Le Forum

Manuelle Gautrand Architecture, Le Forum, Great Hall, Saint-Louis, France. Foto: Guillaume Guerin


I materiali usati per gli interni sono semplici ma d'impatto: grandi pannelli acustici, pavimenti a utilizzo sportivo per la Grand Hall, un pavimento in bamboo presente nel Festival Hall, luci ramate di Tom Dixon e mobili di Vitra (la cui sede è poco distante da Saint-Louis), e una serie di sedute impilabili di Eames, pensate per i banchetti e gli eventi.


Le Forum, Saint-Louis, Svizzera
Tipologia: ristrutturazione di un edificio multifunzionale
Architetti: Manuelle Gautrand Architecture, Manuelle Gautrand (architetto principale), Cécile Ortolo (project manager)
Committente: Città di Saint-Louis
Project management: S.E.R.S
Ingegneria strutturale: AIC
Ingegneria dei fluidi: Alto
Estimo: Cholley
Acustica: JP Lamoureux
Antincendio: CSD-Faces
Infrastrutture: OTCI
Imprese: Pontiggia (infrastrutture), Urba-Doumez (opere strutturali, cemento), Cabrol (strutture metalliche, rivestimenti)
Area: 5.713 mq
Completamento: 2016